Federico Moccia ministro della gioventù!!!



Vi ricordate questo video? Era un bellissimo 8 luglio, c'è stata una manifestazione bellissima in piazza Navona! Come al solito è meglio non considerare quello che dicono gli pseudogiornalisti, basta andare su internet per vedere le cose magnifiche che sono uscite dalla piazza!
Una vicenda si protrae ancora oggi, la nostra "ministra" alle pari opportunità, Mara Carfagna, cioè quella donna che vedete spesso nuda nei calendari delle officine e dei camionisti, ha querelato Sabrina Guzzanti, che avvalendosi del diritto alla satira e sulla base di intercettazioni compromettenti pubblicate su un giornale argentino, ha fatto qualche semplice deduzione e conclusione su di lei.
La situazione è imbarazzante, la satira è un mezzo pericoloso! Si spaventano... Basta un discorso per mostrare il ridicolo che regna nel nostro paese, non ci si deve impegnare più di tanto! Però in questi giorni di allarmismo sociale a causa dell'economia che giustamente crolla (così non poteva durare più di tanto), gli italiani potranno tranquillamente dimenticare le preoccupazioni con questa fantastica donna! Mi dispiace per le italiane, a cui va piena solidarietà! Il Nanetto, ormai che c'era, poteva mettere Federico Moccia come ministro della gioventù!!!
Pari opportunità per tutti!

Avvertenza per i camionisti: concentratevi sulla strada!

Ed ecco alcuni scaccia pensieri della nostra ministra! Italiani divertitevi! Vi è rimasto solo questo!



1 commenti:

  1. Domani ti linkiamo sul blog. Linka anche noi. A presto

    RispondiElimina

Regolamento per i commenti nel blog.
Non sono consentiti:
-Commenti contenenti linguaggio offensivo, contenuti razzisti, istigazioni alla violenza e alla delinquenza, messaggi pubblicitari e qualsiasi altro contenuto violante le leggi italiane e della convivenza civile.

Ricordo ad ogni utente che è vietato scrivere lo stesso commento più volte nello stesso post.

Il proprietario del blog è autorizzato a cancellare qualsiasi commento che infranga il precedente regolamento.