Dottor Google prevede l'influenza!


Quanti di voi durante il periodo più freddo prendono l'influenza? Quanti ai primi sintomi cercano aiuto sul web per riconoscerli? Ormai la rete è utilizzata in ogni campo della nostra vita, allora il dottor Google ne approfitta! Ora tocca pure alla medicina!
Il colosso del web ha lanciato un nuovo metodo per prevedere e mappare l'influenza. Come? Semplicemente utilizzando le nostre ricerche!
Ogni volta che qualcuno chiede informazioni sulla malattia con il motore di ricerca, esso lo scheda e ne prende la località, così da indicarlo nella mappa e aggiungerlo alle statistiche. Diversi centri per la prevenzione e il controllo delle malattie hanno collaborato e hanno fornito i dati degli anni precedenti, e incredibilmente i dati di Google funzionano! Addirittura è possibile prevedere ancora prima l'influenza rispetto ai metodi tradizionali!
Sicuramente Google Flu Trends si può rivelare uno strumento utile che faciliterebbe il lavoro di molte persone.
Per ora è disponibile solo negli USA, si diffonderà? Speriamo di si!
Intanto il neo dottor Google si merita un bel 110! Per la lode vedremo fra un po'!

3 commenti:

  1. Certamente molto utile, ma per adesso ne usufruiscono solo gli USA a quanto ne so... chissà quando arriverà in Italia.

    P.S.: Vorrei coinvolgerti in una iniziativa. Il conflitto in Darfur, provoca un genocidio giornaliero e i media se ne occupano sempre meno contribuendo passivamente al massacro. Inserisci, se puoi, sul tuo blog il banner per diffondere l’appello a dare più spazio all’informazione sul Darfur e sulle crisi umanitarie del mondo.
    [Re]write di Giovanni Greco
    http://www.giovannigreco.eu

    RispondiElimina
  2. Ok come vuoi, sono d'accordo...
    [Re]write di Giovanni Greco
    http://www.giovannigreco.eu

    RispondiElimina
  3. ...ah, se non ci fosse Google...

    RispondiElimina

Regolamento per i commenti nel blog.
Non sono consentiti:
-Commenti contenenti linguaggio offensivo, contenuti razzisti, istigazioni alla violenza e alla delinquenza, messaggi pubblicitari e qualsiasi altro contenuto violante le leggi italiane e della convivenza civile.

Ricordo ad ogni utente che è vietato scrivere lo stesso commento più volte nello stesso post.

Il proprietario del blog è autorizzato a cancellare qualsiasi commento che infranga il precedente regolamento.